sabato 26 novembre 2016

Anche il KRAL sport programma la stagione 2017


Stagione 2016 ufficialmente chiusa anche per il KRAL sport, ma le bici non si fermano, le gambe rallentano, si prende fiato e si guarda al futuro. Dunque la testa è già al 2017, il cuore pure, le gambe arriveranno. La volontà è quella di debuttare alla “GF Masciarelli”, convinti che ci sarà e poi “La Michettiana”, la “Fondo Colli Teatini” e a chiudere la prima parte, la regina, la “Nove Colli”. Il resto si vedrà strada facendo ma è certo che i portacolori KRAL sport saranno come di consueto anche alla GF Angelini e perché no all’Ironman 70.3 Italy riservato ai team relay. Inoltre il 2017 segnerà il ritorno del Criterium degli ASSI-dui, la classifica a punti riservata ai tesserati del team che siamo certi animerà la stagione dei portacolori del sodalizio biancazzurro.

Si ringraziano per la fiducia:

Cicli Masciarelli, Jeti, Arcamedica, Trivellone Motors, Cantine Maligni, Pro Family Pescara, L’Ortolaio




sabato 27 agosto 2016

Gran Fondo Angelini Group, Memorial Guido Rommelli 2016, il KRAL sport c'è!


E' il dopo gara, il dopo Gran Fondo Angelini, l'edizione 2016, il Memorial Guido Rommelli, anche quest’anno il "KRAL sport" può dire: “Io c’ero!”.
Ancora una volta la Gran Fondo Angelini non delude, ottima l’organizzazione, bello e veloce il percorso, che ha visto anche i portacolori KRAL sport impegnati sui 90Km della manifestazione. I ciclisti hanno attraversato: Pescara, Montesilvano, Penne , Loreto Aprutino, Pianella, Santa Teresa di Spoltore (PE) ed hanno concluso la gara sotto lo striscione d’arrivo posto presso lo stabilimento Fameccanica, poi pasta party e premiazione. La manifestazione era stata inserita nel calendario KRAL sport già ad inizio stagione ed è stato un piacere vedere i nostri atleti affrontare l’impegno agonistico, a cui hanno partecipato oltre 500 ciclisti, con il tipico stile “KRAL bike”: divertimento, relax, fatica, un pizzico di competizione e la capacità di trascorrere insieme una giornata di sport senza prendersi troppo sul serio. 
Nello stesso stile pubblichiamo le pagelle dei nostri portacolori:

ARNALDO,  pettorale nr. 320, VOTO 8.5: Il capitano della spedizione è stato vittima di una foratura proprio quando la carovana attraversava Pescara e la velocità era piuttosto sostenuta. Rimasto da solo, ha dovuto inseguire a lungo e per questo è stato vittima di un 'errore di percorso'. Ha caparbiamente recuperato tempo e posizioni, addomesticando al meglio il percorso. Non raccoglie in classifica quanto seminato ma prenota un futuro alla grande. Prestazione eccellente, Stato di forma ottimo 


CESARE, pettorale nr. 321, VOTO 7: partito forte (nelle prime fila del gruppo fino ai primi strappetti), spende tanto per restare nel gruppo, “consuma” più del dovuto in pianura, soffre in salita e arranca proprio sul terreno a lui più congeniale. Risultato sufficiente, si poteva fare di più, per lui una stagione altalenante. Meno atleta del passato, i risultati lo danno di fatto diretto verso ruoli dirigenziali. Stato di forma, in ripresa.



CLAUDIO, pettorale nr.319, VOTO 8.5: in crescita, in ottima forma e questo gli permette di cogliere il suo miglior risultato stagionale. Il percorso era adatto alle sue caratteristiche, la sua potenza ha trovato sfogo nei lunghi rettilinei, nel piatto e sulle pendenze lievi che hanno caratterizzato parte del percorso. Si è gestito bene in salita, lì dove il peso della sua poderosa massa muscolare si fa sentire. Attento ai dettagli, profondo conoscitore dei compagni di squadra, capace di leggere rapidamente le sfumature nella competizione, non per nulla è stato scelto come D.S del team . Perfettamente a suo agio nel gruppo, attento comunque a non prendere rischi, generoso e disposto a dare una mano a chiunque ne manifesti il bisogno. Per lui, visti i risultati, un adeguamento di contratto sicuro e la garanzia di una carriera da D.S. – stato di forma ottimo, in crescita.


FRANCESCO, pettorale nr.318, VOTO 7: è parso un po’ sotto tono, sicuramente non ha ancora espresso a pieno le sue potenzialità in gara e raccolto meno di quanto gli sarebbe spettato ma tiene duro. Ha pagato il periodo di riposo e forse avrebbe preferito un percorso più duro, sicuramente più adatto alle sue caratteristiche e alla sua silenziosa caparbietà. Da tenere d’occhio per il futuro, potrebbe essere la vera punta di diamante del team. Condizione fisica stazionaria/in lieve calo rispetto al passato.


ANTONIO, pettorale nr. 317, VOTO 8: al debutto agonistico nel ciclismo e in una G.F.,  non delude le aspettative dei fans,  ottimo il suo stato di forma ed in perfetta simbiosi con Luca. Porta a casa un ottimo risultato che per il KRAL sport vale oro. Su un percorso che gli è familiare, mulina bene sui pedali in pianura e non si tira affatto indietro in salita. Sereno e sicuro di se,  riesce a gestirsi bene mostrando piena consapevolezza delle proprie potenzialità. Stato di forma ottimo, una  garanzia per il futuro del team.


LUCA, pettorale nr 383, VOTO 8: inserito nella rosa dei partenti all’ultimo momento, non ha tradito la fiducia accordatagli. In coppia con Antonio, affronta il percorso e il suo debutto agonistico in una GF ciclistica con grande sicurezza, tanta serenità e la sua proverbiale simpatia. Fa capire subito di che pasta è fatto. Per lui blindatura di contratto che va di pari passo con quella di Antonio, suo fedele compagno di scorribande ciclistiche e culinarie. Molto probabilmente a entrambi sarà parso non all'altezza il rifornimento in gara, considerata l’abitudine alla pausa pranzo ciclistica nei ristoranti più  sfiziosi che con assoluta maestria riescono a scovare sui percorsi d’allenamento. Stato di forma ottimo,  tutte da scoprire le sue peculiarità ciclistiche.

N.B. articolo semi-serio
  
foto di: KS e Bruno Di Fabio


lunedì 30 maggio 2016

Finalmente è Nove Colli anche per il KRAL sport


Ebbene si, tra gli oltre 12.000 partenti della Nove Colli 2016, il 22 maggio 2016 a Cesenatico c’erano anche i portacolori KRAL sport che come previsto hanno onorato i colori sociali con il consueto stile KRAL bike. Piero Di Giampaolo, Cesare D’Amico, Arnaldo Ciarfella, Claudio Tavani e Francesco Marcone, questi i nomi dei componenti del team in missione a Cesenatico, che si sono misurati sulle spettacolari rampe del tracciato e sul muro finale del Barbotto con atleti giunti anche da oltre confine. Un debutto nella più antica gran fondo del mondo che ha regalato ai portacolori KRAL sport un weekend ricco di emozioni, fatica, soddisfazione e tanto divertimento. Al termine della gara l’obiettivo di squadra si può considerare pienamente raggiunto, quello dei singoli resta un segreto riservato a ciascuno di essi. La prestazione complessiva è risultata simile per tutti i componenti, va detto ad ogni modo che ognuno di loro ha brillato nel campo che più gli era congeniale e si è difeso negli altri. Se proprio di classifica si deve parlare, ricordiamo che la cronoscalata del Barbotto in casa KRAL sport se l’è aggiudicata Francesco, seguito di un soffio da Piero e poco più indietro gli altri. Quasi 23Km/h la media dei cinque sui 130 Km del percorso, circa 20.000Kcalorie bruciate dal team, almeno 60.000 quelle introdotte, qualche ora di sonno, diciamo 3 o 4 a testa ed infine una indissolubile certezza: “L’anno prossimo ci saremo di nuovo!”

N.B. articolo semi-serio



venerdì 22 aprile 2016

22 aprile 2010, nasce il CRAL bike, Buon Compleanno KRAL sport!

Esattamente sei anni fa muoveva i suoi primi passi il KRAL sport, nato come gruppo ciclistico del CRAL Dipendenti del Comune di Pescara nel corso degli anni la compagine  si è evoluta rivolgendosi anche all’esterno del sodalizio di Piazza Italia, divenendo A.S.D. KRAL sport. Da quel 22 aprile 2010 qualcuno è andato via, qualche altro è arrivato, “il motore” resta lo stesso però, la voglia di divertirsi altrettanto, il modo di vivere il ciclismo, identico a quel primo giorno, “senza prendersi troppo sul serio!
”Commentando gli auguri ricevuti il presidente ha risposto: “Sono già sei anni!? Bene, tra dodici saremo maggiorenni!”




Buon Compleanno KRAL sport!

giovedì 21 aprile 2016

Stagione 2016, il KRAL sport riparte da Tollo (CH)


Lunedì 25 aprile a Tollo (CH) segnerà l’inizio ufficiale della stagione 2016 del KRAL sport, la gara scelta dal team per il debutto stagionale è l’ormai classicissima Fondo Colli Teatini, giunta ormai alla 13° edizione. Gli organizzatori non si sono sbilanciati sul numero di iscritti ma è lecito pensare che il numero potrebbe facilmente oltrepassare le mille unità.  Grande attesa in casa KRAL sport, tanta voglia di confrontarsi, di scoprire quanto i portacolori KRAL sport saranno in grado di fare. Certo, le previsioni meteo tengono in apprensione i componenti del team che siamo sicuri affronteranno la gara in perfetto stile KRAL bike, badando non agli altri concorrenti ma unicamente al cronometro. Ci saranno Arnaldo Ciarfella, Cesare D’Amico, Claudio Tavani, Francesco Marcone e il capitano Piero Di Giampaolo. Domenica pomeriggio nel corso del briefing verrà stabilito chi dei cinque parteciperà alla gara lunga (135Km), chi alla corta (90Km). Non ci sarà Stefano Ferrante, costretto al forfait e a cui il team si stringe, un grande abbraccio a lui, alla sua famiglia, a suo papà Lorenzo, al nostro caro Lorenzo, impegnato nella sua gara più importante, quella lotta alla vita che non può non vincere. DAI LORENZO!

Un ringraziamento speciale a chi ci sostiene e sopporta!

                                                                                                  asd KRAL sport

giovedì 9 luglio 2015

GALLERIA FOTOGRAFICA della Scalata di Passo Lanciano - Trofeo KRAL sport


GUARDA LE FOTO
SLIDESHOW FOTOGRAFICO


Per vedere la galleria fotografica fai click su: GUARDA LE FOTO, in alternativa puoi guardarle il slideshow a tuttoschermo su: SLIDESHOW FOTOGRAFICO

leggi l'articolo sulla gara

Buona la prima, un successo il ritorno della Scalata di Passo Lanciano (Trofeo KRAL sport)

Pescara, 9 luglio 2015

Sabato 4 luglio 2015 su una delle montagne più belle d’Abruzzo è ufficialmente tornata la carovana del ciclismo amatoriale. Agonismo puro, sportività, bellezza del paesaggio, sacrificio, fatica, voglia di sfida, sono stati gli ingredienti che hanno reso possibile la riuscita della Scalata di Passo Lanciano, Trofeo KRAL sport. La manifestazione riservata ai cicloamatori di tutti gli Enti della Consulta, organizzata dall’A.S.D. KRAL sport e con la collaborazione tecnica dell’ACSI ciclismo Pescara ha dato nuova vita ad una classica di montagna che mancava dal panorama ciclistico regionale da oltre dieci anni. Grande il consenso ricevuto dagli organizzatori, 65 i ciclisti ai nastri di partenza, 62 al traguardo, 26 squadre rappresentate ed atleti provenienti anche dalle regioni Lazio e Molise.  Una sfida avvincente che ha visto i concorrenti partire da Lettomanoppello (PE), raggiungere Manoppello (PE), proseguire per Serramonacesca (PE), ancora avanti per Roccamontepiano(CH) e poi Pretoro. Dopo 22Km, alla “Rotatoria del Lupo” è scattata la gara vera, 10Km di scalata dove ciascuno degli atleti ha dato tutto quanto aveva in corpo, 10Km di fatica vera, percorsi con dedizione e sportività da tutti gli atleti. Il primo a raggiungere lo striscione d’arrivo, posto in località Passo Lanciano, a quota 1320slm, è stato Luca Pizzi del team Ciclopazzi. Il vincitore ha coperto i 10km di ascesa in 29’49’’88cent. alla media di 20,11Km/h, per lui il pettorale n.1 dell’edizione 2016 è assicurato. Secondo classificato Giacomo Canale  portacolori della ASD Angelini Cycling Team, al terzo posto Luca Giuliani del ASD Novaricambi, quarto classificato Massimiliano Leoni dell’ASD MKG Cycling Team e quinto Angelo Chiloiro dell’ASD PRO BIKE. Lorena Pizzica portacolori dell’ASD MKG Cycling Team è risultata  la donna più rapida a completare l’ascesa di Passo Lanciano impiegando 38’08’’70cent. e percorrendo i 10km cronometrati alla media di 15.73Km/h. Obiettivo raggiunto anche per il KRAL sport, la società organizzatrice ce la messa davvero tutta pur di restituire al panorama ciclistico abruzzese una competizione che per anni è stata considerata una classica del ciclismo amatoriale. Uno staff davvero unito ha permesso di offrire una manifestazione di buon livello, migliorabile ma che riparte senza dubbio con il piede giusto.

Cesare D'Amico Presidente dell’ASD KRAL sport, società organizzatrice della manifestazione, ha espresso particolare apprezzamento per il lavoro dell’intero staff, un ringraziamento a 360° ed uno  particolare a Luciano D’Onofrio, Presidente ACSI Ciclismo Pescara e a Daniele Schiazza impegnato come Direttore di Gara.

La manifestazione valida anche come prova unica del Campionato Provinciale della Montagna ACSI Ciclismo Pescara ha visto laurearsi Campioni 2015 i seguenti atleti:
·         Junior: Canale Giacomo, ASD Angelini Cycling Team
·         Senior: Chiola Massimiliano, ASD Ade
·         Veterani: Serraiocco Sergio, ASD Ade
·         Gentleman: Rocci: Milvio, ASD Angelini Cycling Team
·         SuperGentleman: Di Tullio Michele, ASD Angelini Cycling Team
·         Junior 2/a serie: Bonari Ascenzo, ASD Ade
·         Senior 2/a serie: Zurlo Antonio, ASD Fuori Soglia
·         Veterani 2/a serie: Di Muzio Maurizio, ASD Ade

·         Gentleman 2/a serie: Consorte Carlo, ASD Angelini Cycling Team